Diventa Socio Fondatore
con il CROWDFUNDING!

Investi nella startup innovativa a più alto potenziale del web

Dal 15 marzo al 15 maggio tutti possono diventare soci di HUKNOW

Parte il primo “round” di crowdfunding (letteralmente “finanziamento della folla”): con questo innovativo metodo di finanziamento, tante persone possono investire quote anche minime (nel nostro caso a partire da cinquecento euro) nella crescita di un progetto, diventando soci effettivi e condividendo quindi anche gli utili!

Investire nel crowdfunding ha molti vantaggi

Più il progetto cresce più guadagni: nessuno può garantire il futuro, ma le previsioni di crescita della piattaforma sono importanti (e l’investimento in crowdfunding assicura quote proporzionali)
Guadagni già al momento dell’acquisto grazie allo sconto fiscale del 40% (investi 1000 euro al costo reale di 600)
In autunno è previsto un secondo round di crowdfunding con aumento di capitale: il primo finanziamento di crowdfunding sarà quindi quello che premierà gli investitori con il massimo dei profitti (perché acquisti le quote al loro valore minimo)
L’investimento minimo è di 500 euro, non sono richieste esperienze da investitori professionisti, bastano carta di identità e codice fiscale
Il crowdfunding è sulla piattaforma Opstart, uno dei più importanti e innovativi crowdfunder italiani

Su HUKNOW Utenti ed Esperti avranno dei distintivi (per punteggio, esperienza eccetera): gli iscritti a HUKNOW che aderiranno a questa fase di crowdfunding avranno come identificativo del loro Profilo personale il Cormorano d’Oro, a indicare che sono Soci Fondatori!

Cormorano d'Oro

Come si fa a investire?

Investire è facile: vai sul sito di Opstart (c’è il collegamento qui a destra): ti registri, partecipi con il tuo investimento lasciando i tuoi dati, dopo di che hai tempo 7 giorni per inviare il tuo bonifico. A chiusura crowdfunding (prevista per fine maggio) il Notaio preposto aggiornerà lo Statuto Sociale ufficializzando tutte le quote di partecipazione, a quel punto il tuo nome verrà iscritto nei soci (con la tua quota proporzionale).
Da sapere: l’iscrizione dei soci del crowdfunding viene effettuata con il cosiddetto “regime alternativo”, con il vantaggio che la registrazione costa solo 35 euro (a chiusura crowdfunding) anziché gli oltre 1.000 delle situazioni standard.

Quali sono i punti più importanti?

500 euro: quota di investimento minimo
30%: beneficio fiscale sul capitale investito (aumentato al 40% per l' anno 2019, previa approvazione della legge di bilancio 2019 da parte della Commissione Europea)
7: i giorni da quando presenti l’offerta al tuo bonifico (poi perdi la prelazione e quella quota può essere ceduta ad altri) 14: i giorni per eventualmente… cambiare idea! (dal momento del bonifico)
5.000 euro: “golden share”, gli investitori che superano questa cifra ricevono una quota con diritto di voto
60.000 euro: «target 1», sotto questa cifra raccolta il crowdfunding verrebbe annullato
200.000 euro: «target 2», oltre questa cifra non vengono cedute quote in questa fase
2.000.000 euro: valutazione «pre-money»
35 euro: costo di registrazione del tuo nome come socio nello Statuto Sociale, a chiusura operazione

È un investimento da fare con intuito e ragione: i rischi ci sono, ma anche il potenziale è davvero interessante: non investire cifre esagerate, o che non ti puoi permettere, o che potrebbero servirti tra pochi mesi (e in caso investa, in caso di necessità facci sapere, preferiamo ricomprare le quote noi direttamente). Tendenzialmente assicurati di investire una cifra che puoi immobilizzare per almeno 2/3 anni. Si, magari tra qualche anno rischiamo di mangiarci tutti le mani per non avere osato di più, ma purtroppo con il senno di poi tutti avrebbero investito in Amazon, Google, Facebook eccetera… Ci raccomandiamo quindi l’equilibrio!

E soprattutto, se vuoi investire e vuoi saperne di più, lasciaci il tuo numero, ti richiamerà direttamente il fondatore per spiegarti tutto nel modo più chiaro: se diventeremo soci meglio conoscerci di persona, no?

Vuoi saperne di più? Lascia il tuo numero, ti chiamiamo direttamente!

Cos’è il crowdfunding?

Il crowdfunding, nato in Australia e negli Stati Uniti, è un nuovo modello di finanziamento che permette al promotore di un’iniziativa a carattere economico di richiedere al pubblico (crowd) somme di denaro anche di modesta entità per sostenere il progetto esposto (funding).

Ci sono diversi modelli di crowdfunding, quello che abbiamo scelto noi è l’equity, regolamentato dal Governo nel 2012: questo modello prevede che gli investitori ottengano, in cambio del loro investimento, un titolo di partecipazione che li rende soci a tutti gli effetti, proporzionalmente alla quota acquistata. Il Decreto che ha disciplinato il crowdfunding in Italia ha introdotto una disciplina speciale per i gestori di portali di crowdfunding, che devono essere iscritti nell’apposito registro della Consob e devono quindi avere i requisiti richiesti e da questa valutati: per essere attivato, il crowdfunding deve superare un doppio controllo di valutazione interno ed esterno alla società di crowdfunding, per verificarne la validità e la realizzabilità.

Al 30 giugno 2018, l’equity crowdfunding ha raggiunto in Italia complessivamente un valore di 33,3 milioni di euro, con una raccolta di 20,9 milioni di euro solo nell’ultimo anno (oltre il triplo rispetto a quello precedente!).

Il crowdfunding è un metodo di finanziamento sempre più diffuso e… “di moda”, soprattutto nelle startup tecnologiche caratterizzate da investimento iniziale di medie dimensioni e potenzialità di scalabilità molto alte: sono infatti gli utilizzatori di un servizio i primi a desiderare di poter fare parte dell’assetto sociale e di poter condividere gli utili quando la startup cresce.